Evitare l’ossidazione delle verdure

 Vi siete mai chiesti perché, ad esempio, quando lessiamo le verdure oppure prepariamo un pesto nei robot, il colore delle verdure cambia e diventa più scuro?

 La maggior parte della frutta fresca e degli ortaggi nel momento in cui vengono tagliati e che le loro parti interne entrano in contatto con l’ossigeno,tendono in breve tempo ad annerire questo processo di degradazione è chiamato ossidazione.Questo imbrunimento dei vegetali è dovuto a degli enzimi chiamati polifenolossidasi, che modificano le molecole polifenoliche della frutta e della verdura, legandole con un atomo di ossigeno e creando dei pigmenti bruni della stessa famiglia delle melanine.

Per le verdure lessate (fagiolini, taccole, asparagi e via dicendo) e i pomodori scottati da pelare, si puo’ ovviare tuffando la verdura una volta lessata  in una ciotola contenete acqua fredda e ghiaccio.

Per  per i vegetali crudi: come i pesti ( basilico, rucola, cavolo nero ecc.),  le puntarelle o la julienne di sedano che si vogliono far arricciare, un cuore di lattuga un po’ appassito da far rinvenire, i frullati di frutta si usano i cubetti di ghiaccio, i quali contribuiranno a mantenere brillanti i colori degli ortaggi nonostante l’azione delle lame del frullatore e il relativo calore prodotto durante la lavorazione.

Fate una prova e poi fateci sapere se vi ha soddisfatto il risultato. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...